Acquisti online: come proteggersi?

Con il passare degli anni, in Italia, come nel mondo, sempre più persone si affidano a internet per fare acquisti, prenotare viaggi, o  per usare servizi bancari senza dover restare in coda agli sportelli. Occorre però utilizzare questo strumento con attenzione. Infatti vi si nascondono molte insidie.

Secondo i più recenti dati Istat, continua ad aumentare il numero delle imprese che vendono sul web e anche  gli internauti in un anno sono passati dal 50,5% al 53%. Da un lato quindi internet rappresenta una opportunità per fare acquisti sempre più consistenti senza muoversi da casa. Ma per tutelarsi e proteggere i propri dati, ci sono semplici operazioni che si possono compiere in modo veloce, come cambiare spesso le password, installare buoni antivirus, usare le app ufficiali delle banche.

In tema di sicurezza, ABI (Associazione Bancaria Italiana) ha promosso una campagna di sensibilizzazione per un uso più consapevole di internet e degli strumenti di pagamento. In particolare, è stata realizzata una guida cartacea dal titolo “Home banking, carte, e-commerce.. regoli semplici per pagamenti sicuri” che le banche possono mettere a disposizione dei clienti. Tra i consigli anche di ABI c’è quello di cambiare regolarmente la password, non salvarle automaticamente sul browser, e di mantenere regolarmente aggiornato l’antivirus.

Per quanto riguarda l’home banking, è meglio digitare l’indirizzo del sito della banca direttamente nella barra di navigazione, evitando di cliccare su link che rimandano al portale della banca, e attivare le notifiche, ad esempio via sms, in modo da tenere sempre sotto controllo la situazione del proprio conto.