Maggiori tutele per i consumatori nel 2018

Il 2018 ha portato grosse novità per i consumatori: sono entrate ed entreranno in vigore, col passare dei mesi, diverse norme volute dalla Comunità europea per difendere i diritti dei cittadini.  Vediamo insieme quali sono le maggiori tutele del 2018.

Settore viaggi.
Chi acquista un pacchetto turistico su internet avrà gli stessi diritti di chi lo acquista in agenzia e l’offerta dovrà essere più trasparente. C’è la possibilità di disdire il viaggio con rimborso di quanto speso in caso di circostanze straordinarie.

Bollette della luce e tentativi di conciliazione.
Arrivano nuovi sistemi di conciliazione per contestare le bollette della luce. In caso di problemi con la bolletta, prima dell’eventuale causa, si deve inviare un reclamo scritto (obbligo già esistente), successivamente se la risposta è non soddisfacente , o addirittura manca, l’utente potrà attivare la procedura di conciliazione, presso il Servizio Conciliazione dell’Autorità Garante. La procedura di conciliazione, che è completamente gratuita, dovrà concludersi entro 90 giorni.

Bancomat e carte di credito.
Dal 13 gennaio 2018, sono ridotte tutte le commissioni applicate dalle banche per chi paga con carta di credito e bancomat. In caso di prelievi sul bancomat effettuati da una altra persona (a seguito di una truffa per esempio) gli utenti verranno rimborsati per l’intero ammanco, come accade anche adesso, ma prima al titolare della carta era comunque chiesto un esborso di 150,00 euro, mentre adesso questo esborso (franchigia) è ridotto di un terzo.

Salute.
Dall’11 aprile biscotti, patatine fritte e caffè saranno più sani. Infatti, anche se non viene fissato un limite preciso, diventa obbligatoria la riduzione della quantità di acrilammide, una sostanza cancerogena che si forma durante il processo di frittura. Dal 7 giugno, novità anche per la produzione di disinfettanti, detergenti, detersivi: dovranno essere privi di sostanze chimiche EDC che possono causare malattie.

Investimenti.
Il 1°gennaio 2018 è entrata in vigore la cosiddetta direttiva MiFID II per una maggiore tutela dei piccoli investitori. Se un risparmiatore vorrà investire in obbligazioni, in pacchetti azionari o altro capitale di rischio, dovrà essere ben informato dalla banca o da qualsiasi altro intermediario finanziario sui rischi e i pericoli che corre.  Stesso discorso vale per le assicurazioni, che dovranno presentare non più tanti fogli e carte da firmare, ma un unico documento che spieghi la polizza in modo semplice e chiaro.

Lampadine della luce.
Vanno fuori commercio le vecchie lampadine alogene, inizia definitivamente l’era dei LED, la cui durata può arrivare fino a 20 anni e che consentiranno al consumatore di risparmiare circa 115€.

Auto.
Come riflesso del Dieselgat, è stato stabilito che le nuove auto dovranno essere sottoposte ad un nuovo test per misurare le emissioni reali.