Al via il simulatore Inps per l’Ape Volontaria

L’Ape volontaria è quella misura che consente di andare in pensione fino a 3 anni e 7 mesi prima grazie ad un prestito che il lavoratore dovrà restituire in 20 anni. Possono richiedere tale anticipo i lavoratori che  al momento della domanda: hanno una età minima di 63 anni (e che quindi andrebbero in pensione di vecchiaia entro 3 anni e 7 mesi) e 20 anni di contributi e che all’accesso della prestazione hanno maturato il diritto ad un assegno pensionistico, al netto della rata di ammortamento per il rimborso del prestito richiesto, pari o superiore a 1,4 volte il trattamento minimo. §
Per richiedere l’Ape volontaria non è necessaria la risoluzione del rapporto di lavoro.

Oggi il Presidente dell’Inps, Tito Boeri, darà il via al nuovo simulatore sul portale dell’istituto che consentirà agli utenti di poter valutare la convenienza dell’Ape volontaria, in base alla durata del prestito, all’importo della rata e all’anticipo da pagare. Il simulatore comprende già i tassi fissati dall’Abi e dall’Ania. Tramite lo stesso si potrà far richiesta all’Inps per poter accedere all’Ape.