NO ALLE TRUFFE

Grazie al nostro intervento abbiamo risolto due situazioni a favore dei nostri associati: in primis, una signora anziana, che aveva firmato una proposta di commissione attraverso il porta a porta, si è vista recapitare un conto spalmato su 3 anni dell’importo di euro 9.000. Il nostro intervento e le nostre motivazioni hanno permesso l’annullamento del presunto debito, con una buona contentezza di tutti. In secondo luogo, un altro nostro associato recandosi ad una fiera in quel di Carrara, aveva sottoscritto la stessa proposta di commissione relativa all’acquisto di un registratore di cassa dell’importo di 900 euro. Nonostante il trascorso del diritto di ripensamento, sempre attraverso l’intervento di #AeciAulla la ditta in oggetto ha ritenuto di annullare detto debito.

L’occasione è propizia per sensibilizzare le persone a porre molta attenzione nel sottoscrivere qualsiasi tipo di documento, tenendo ben presente comunque che in linea generale la rescissione può essere eseguita entro 14 giorni dalla sottoscrizione e in diversi casi anche dalla consegna del bene.

Aeci AULLA ottiene così altri due importanti riconoscimenti nella lotta quotidiana a favore dei consumatori e dei cittadini.