ISEE 2019: A cosa serve e come si ottiene?

L’ISEE è l’indicatore della situazione economica equivalente. In pratica, si tratta di un attestato che fotografa la situazione dei redditi e del patrimonio mobiliare ed immobiliare di un nucleo familiare. Quello che conta è la residenza del nucleo stesso. Ad esempio, due conviventi sono parte dello stesso nucleo familiare ai fini ISEE, mentre due coniugi con residenza diversa fanno parte di due nuclei familiari diversi, ai fini ISEE.

Consente alle famiglie di accedere alle prestazioni sociali o ai servizi di pubblica utilità.
Esempi classici dell’utilizzo dell’ISEE riguardano bonus famiglia, la carta acquisti, gli assegni di maternità, gli abbonamenti  a treni, bus, le mense scolastiche, le iscrizioni a scuole superiori o le tasse universitarie. Anche molti Comuni utilizzano l’indicatore ISEE per erogare servizi pubblici a condizioni agevolate. Tutto questo per chi ha un ISEE al di sotto di determinati parametri scelti dall’ente stesso.

Per ottenere l’ISEE 2019 basta rivolgersi ad un CAF, o ad un commercialista abilitato, con la seguente documentazione:

  • documento di identità del dichiarante e tessera sanitaria (Cod fiscale) di tutti i componenti del nucleo;
  • CU 2018 dei redditi 2017;
  • Modello 730 o Unico 2018 dei redditi 2017;
  • Eventuale contratto di locazione;
  • Attestato della banca/posta relativo alla giacenza media o saldo al 31/12/18 di cc, libretti, buoni, azioni o altri valori mobiliari;
  • Dichiarazione IRAP, per imprenditori agricoli;
  • Valore patrimonio netto al 31/12/18 per titolari di imprese individuali e di partecipazioni in società non quotate;
  • Assicurazioni vita;
  • Targa o registrazioni autoveicoli, motoveicoli superiori a 500cc e natanti;
  • Attestazione riconoscimento invalidità civile (nel caso di nuclei con  familiari disabili);
  • Quota capitale residuo al 31/12/18 di mutui per acquisto o costruzione di immobili.

In sostanza, la somma di tutti i redditi e del 20% dei patrimoni, al netto di eventuali riduzioni (figli con handicap, mutui ecc) determina l’ISEE, che può essere presentato in qualsiasi momento dell’anno.

Ricordiamo infine che, anche per accedere al nuovo Reddito di Cittadinanza, è fondamentale avere l’ISEE, che dovrà essere inferiore ai 9360€ all’anno.