Riduzione Gas e Luce, da cosa dipendono e quanto incideranno?

E’ scattata il 1° aprile 2019 la riduzione delle bollette di luce e gas. Per la famiglia “tipo” che ha un contratto nel mercato tutelato e per l’elettricità ha il classico contatore domestico da 3 chilowatt ci sarà un calo importante delle tariffe di luce (-8,5%) e metano (-9,9%).

Tali riduzioni sono legate soprattutto alla contrazione dei prezzi delle materie prime nel mercato all’ingrosso dell’energia.

Nello specifico, per quanto riguarda l’energia elettrica, l’aggiornamento è dovuto da un calo robusto della componente a copertura dei costi per l’approvvigionamento dell’elettricità (-12,22%), “inquinato” però da un rincaro degli oneri generali (+3,72%), mentre per quanto riguarda il metano l’andamento è determinato dalla riduzione della spesa per la materia prima (-10,5% sulla spesa della famiglia “tipo”) legata alle quotazioni stagionali, leggermente controbilanciate da piccoli aggiustamenti degli oneri generali (0,41%) e di altre componenti riferite al trasposte e alla gestione del contatore.

Soddisfazione da parte delle associazioni di consumatori per questi ribassi che avranno un effetto positivo sugli utenti, si stima che una famiglia potrà risparmiare su base annua 50 euro per la luce e circa 118 euro per il gas, una minor spesa di circa 168 euro.